< torna alle news

CONFERENZA “PIETRO GAZZERA TRA ARCHIVI E MEMORIE”

Fondazione Romano Gazzera

25 Maggio 2022

PIETRO GAZZERA TRA ARCHIVI E MEMORIE

10 giugno 2022 ore 17.00

Conferenza organizzata dalla Fondazione Romano Gazzera

presso Comando per la Formazione e Scuola di Applicazione dell’Esercito

Palazzo dell’Arsenale, Via dell’Arsenale 22, 10121 Torino

Ingresso libero su prenotazione scrivendo entro il 31 maggio 2022 a fondazione@romanogazzera.it

Venerdì 10 giugno alle ore 17.00, nell’Aula Magna del Comando per la Formazione e Scuola di Applicazione dell’Esercito di Palazzo Arsenale a Torino, si è tenuta la conferenza intitolata “Pietro Gazzera tra archivi e memorie” che si è proposta di valorizzare e far conoscere al pubblico il contenuto dell’Archivio Pietro Gazzera, un corpus di documenti e reperti storici che il processo di riordino e inventariazione conclusosi nel 2021 ha organizzato in 7 fondi e 865 unità archivistiche ora a disposizione di studiosi e ricercatori.

Facendo seguito al lavoro di schedatura, analisi e digitalizzazione di carte e fotografie che documentano le memorie personali del Generale Pietro Gazzera, l’incontro ha voluto mettere in luce il complesso rapporto tra uomini al servizio del potere e potere stesso, mediante la lettura critica di alcune testimonianze di grande interesse storico.

PROGRAMMA

Il Presidente della Fondazione Romano Gazzera, Giorgio Gagna, ha portato i suoi saluti istituzionali e ha presentato la mission della Fondazione insieme al lavoro di creazione dell’Archivio Pietro Gazzera, condotto dalla società archivistica Acta Progetti con il contributo della Regione Piemonte.

Grazie alla proiezione di un breve filmato sono stati ricordati i momenti più salienti del processo di riordino del patrimonio archivistico, estrapolando carte ed immagini significative per il racconto.

Nel corso della conferenza Gianni Oliva, storico, politico, giornalista e autore di importanti volumi sulla storia dell’Esercito, dei Savoia e del Piemonte, ha trattato i fatti contenuti nelle carte d’archivio contestualizzando le vicende che hanno visto protagonista il Generale Gazzera in un più ampio quadro storico sulle Guerra e sul contesto politico italiano del primo Novecento.

A seguire, Giuseppe Novero, giornalista e autore del volume dal titolo Mussolini e il Generale: Pietro Gazzera ministro della Guerra lungo le tragedie del Novecento (Rubbettino Editore, 2009) ha fatto emergere dalle vicissitudini biografiche del Generale Pietro Gazzera fatti e questioni di assoluto rilievo per la fenomenologia della storia contemporanea.

Servendosi anche di un breve filmato storico proveniente dall’Archivio Luce di Roma, i relatori hanno tentato di ricostruire la figura di un generale che ricoprì importanti incarichi militari e politici, come ad esempio quello di membro della Commissione italiana per l’Armistizio di Villa Giusti (1918) – evento storico di cui la Fondazione conserva il documento originale – oppure quello di Ministro della Guerra, incarico conferitogli da Mussolini nel 1929 e poi improvvisamente revocatogli il 21 luglio 1933 tramite una lettera in cui si motiva la richiesta di dimissioni affermando che “la rotazione degli uomini è necessaria, a loro stessi e per la situazione generale” (Lettera del Capo del Governo Benito Mussolini a Pietro Gazzera in cui gli chiede di rassegnare le dimissioni dalla carica di Ministro della Guerra, 21 luglio 1933, Fondo 1 – PG 76, Archivio Gazzera).

Per omaggiare l’inaugurazione delle attività di studio e ricerca patrocinate dall’Archivio Gazzera, la Fondazione ha esposto l’opera Il sonno dell’eroe (1964) di Romano Gazzera, figlio del Generale e stimato pittore che attraverso il suo particolare linguaggio simbolico e metafisico fornisce ai partecipanti un’ulteriore interpretazione del conflitto, questa volta in chiave artistica.

Questa conferenza fa parte di un più ampio progetto di comunicazione e valorizzazione del patrimonio artistico e archivistico, realizzato dalla Fondazione Romano Gazzera con il contributo di Regione Piemonte, Fondazione CRT e Bene Banca, con il patrocinio di Città di Ciriè, Città di Bene Vagienna e Associazione Culturale Amici di Bene – Onlus e con il supporto di Acta Progetti, Niniqa e Cosmo Design Studio.

Esplora la collezione

Scrivi qui il tuo indirizzo e ti terremo aggiornato

Iscrizione completata correttamente.

© 2022 Fondazione Romano Gazzera. — Brand&Digital Cosmo